martedì 20 ottobre 2020

AMOR VINCIT OMNIA

Siamo entrati nella settimana santa, ovvero nel periodi più sacro dell’anno secondo la religione Cristiana

AMOR VINCIT OMNIA

Pc. 7.4.2020

Siamo entrati nella settimana santa, ovvero nel periodi più sacro dell’anno secondo la religione Cristiana.

Ma non ci saranno messe pasquali, e neppure tutte le altre celebrazioni che i cristiani fanno in questo periodo santo, non ci sarà comunione ne condivisione.

Le direttive ai fedeli sono: Celebrate la pasqua a casa vostra, con la vostra famiglia, e sia li capofamiglia a fungere da presbitero, a compiere il rito. Chi è solo, digiuni e guardi il papa alla domenica in televisione.

Siamo tutti agli arresti, tutti chiusi dentro. Siamo tutti scossi da un turbamento profondo, con la paura per il presente e l’ansia per il futuro.

Suggerire una via di uscita non è semplice: i cristiani si affidano alla loro fede, a quel Cristo che è morto per scontare i peccati dell’umanità, amando ogni uomo a tal punto da morire per lui, ma per chi non crede, per chi ha scelto altro a cui affidarsi per discernere bene e male, è difficile, se non impossibile, trovare oggi una via d’uscita mentale da questo profondo turbamento.

Perché adesso, i parametri consueti alla contemporaneità, non valgono più. Denaro, opulenza, egoismo, non valgono più niente.

Ci accorgiamo tutti, Cristiani e non Cristiani, Apostati ed Atei, Materialisti e Razionalisti, che ci manca qualcosa.

La realtà ci mette di fronte la verità sulla natura umana, una verità che nemmeno il peggiore bipensiero di orwelliana memoria, riesce a nascondere, ed è che abbiamo bisogno degli altri.

Abbiamo bisogno di amare ed essere amati, ed è una necessità intensa come quella di respirare.

Senza affetto non siamo più niente, se non carne e sangue, sofferenti di una solitudine che ci divora da dentro.

Verrà un domani nel quale tutto ciò che oggi ci è negato, potrà tornare, e forse, poiché oggi ci rendiamo conto che le piccole cose che ci mancano sono davvero importanti, riusciremo ad essere diversi.

Riusciremo a dare valore agli altri e a non illuderci più di poter bastare a noi stessi.

L’apostasia che ci ha portato a pensare che il denaro possa sostituire Dio, ha tolto senso alla vita. Fin tanto che si viveva di ritmi forsennati, senza nemmeno un momento per fermarsi a pensare, non ce ne si accorgeva, ma ora è tutto lì davanti a noi, come in uno specchio.

Ed allora possiamo contemplare lo squallore della nostra solitudine, e magari provare a vincerla. Perché amare è il nostro principale bisogno, amare ed essere amati, il resto è cosa di importanza secondaria.


Visualizzazioni: 169
Altre Pagine sull'argomento
    Carlo Taormina denuncia il primo Ministro Conte per Epidemia colposa ed omicidio plurimo.
    Depositata alla procura di Roma negli scorsi giorni, la denuncia ha raccolto più di un milione di firme di sostegno.
    Depositata alla procura di Roma negli scorsi giorni, la denuncia ha raccolto più di un milione di firme di sostegno.
    Pubblicata il:08/04/2020
    Forse un mattino andando
    Credere nei propri valori e difenderli dal nulla che avanza
    Io credo nei valori, credo nella Famiglia, nel matrimonio, nell’amicizia, credo nella lealtà, nella generosità nella umiltà, ci credo a tal punto che penso che si possa anche morire pur di mantener...
    Pubblicata il:05/10/2019
    I piccoli paesi
    Ciò che la narrazione contemporanea ha distrutto non è il piccolo paese ma la vicinanza tra le persone.
    Tanto tanto tempo fa, esistevano i piccoli paesi. Non erano tanto le dimensioni del centro abitato a farli piccoli, quanto il fatto che le persone si sentivano vicine le une alle altre.
    Pubblicata il:12/10/2019
    Il CoronaVirus è arrivato in città e ha cambiato la nostra vita
    Di punto in bianco è tutto fermo e il tempo scorre più lentamente
    Così il #CoronaVirus è arrivato anche a #Piacenza. Il modo con il quale è arrivato è dirompente, surreale, se non da panico vero e proprio, comunque in modo da creare inquietudine.
    Pubblicata il:26/02/2020
    Il Tritacarne del NARCISISMO
    Narcisismo e Libertà
    Quando ti capita di imbatterti nel tritacarne del narcisismo, non puoi fare altro che subirlo. Nemesi giunge sempre, ma si preoccuperà di quel che hai subito tra tanto tempo.
    Pubblicata il:21/08/2020
    La task force governativa anti fake news, in neo lingua significa la fine della libertà
    Equivale ad istituire il ministero della verità e ad abolire la libertà di pensiero e di espressione
    In questi giorni ho riletto 1984 di GEOGE ORWELL. Le somiglianze con il tempo presente sono tante e sono inquietanti. Sono nel nostro modo di intendere politica e potere, sono nel nostro modi di pe...
    Pubblicata il:06/04/2020
    Le Solitudini Connesse
    Quale destino ci ha fatto ciechi? Quale malvagio ci ha tolto la guida?
    Siamo destinati a diventare una società di solitudini connesse? Parrebbe proprio di sì, anche se l’ultima parola sarà la storia a dirla. Quel che oggi possiamo tentare di fare è il disegnare alcuni...
    Pubblicata il:16/10/2019
    MENDICANDO LA GRAZIA DI SAPER AMARE
    Della differenza tra amare e voler bene e del Piccolo Principe
    Se vuoi davvero farti del bene, interrogati non sul passato o sul futuro, ma esplora il tuo presente.
    Pubblicata il:22/09/2020
    Qualche riflessione sulla epidemia di Corona Virus a Piacenza
    La Domenica delle Salme
    In emergenza capita che i numeri vengano rilevati in modo errato, come è successo in questo periodo. I tamponi per verificare la positività delle persone sono stati fatti un tanto al chilo, ed anch...
    Pubblicata il:06/04/2020
    RICORDANDO PAOLA
    Come l’amore può essere, come può durare fino alla fine?
    Paola se né andata qualche hanno fa. È scivolata via senza far botti a 54 anni, si è spenta lasciandolo solo.
    Pubblicata il:24/09/2020
    RICORDARE E DESIDERARE
    I due più forti motori dell’animo umano, che poco alla vota involvono nel nulla cui tende la società contemporanea.
    Il desiderio, che nella sua etimologia è la somma dei termini latini de e siderio, significa letteralmente: dalle stelle, è il principale motore dell’evoluzione umana poiché produce una tensione co...
    Pubblicata il:16/07/2020
    Un selfie con il vescovo Gianni Ambrosio
    Farsi un selfie con qualcuno significa strappargli un pezzettino d’anima senza ferirlo
    Secondo una visione che molti anni fa avevano gli aborigeni australiani, una fotografia ruba l’anima, e questa cosa mi ha sempre fatto pensare non già alla infantile visione del rapporto con il mon...
    Pubblicata il:15/09/2020
    Un Selfie con la Mascherina
    Così la smetteranno di guardarmi in cagnesco
    Finalmente ho trovato una mascherina in farmacia. Finalmente posso farmi un selfie con la faccia paludata, cosa che sinceramente mi mancava.
    Pubblicata il:06/04/2020
    Voglio tornare bambino
    Qualche riflessione e molta nostalgia pensando ai mille fratelli che avevo nel Borgo Ratto, a Bettola, tanti anni fa.
    Oggi di bambini nel vecchio Borgo Ratto, non ce ne sono più. Sono chiusi in casa, oppure alla piscina comunale, o chissà dove. Non c’è più quel continuo vociare cosparso di gorgheggi di felicità, o...
    Pubblicata il:10/04/2020
    Youssouph Cheikh Sylla
    L’attaccante di riserva del Piacenza
    Ovvero un attaccante che, non si sa come, dal Senegal è finito nella Vigor Carpaneto prima e poi al Piacenza. Età 21 anni, 88 kg per 1,96 di altezza. Quando è in campo si vede, un po’ perché ha la ...
    Pubblicata il:29/11/2019
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +