lunedì 15 luglio 2024

L'ORIZZONTE DEGLI EVENTI

Siamo solo razionalità o esiste qualcos'altro in noi che produce pensiero?

L'ORIZZONTE DEGLI EVENTI

Il problema è che, nella narrativa contemporanea, siamo arrivati a porre l'uomo al confine tra il nulla e l'universo, sull'orizzonte degli eventi, ovvero quel limite oltre al quale un buco nero attrae tutto dentro di sé e annichilisce ogni cosa. Questo perché ciò che si trova all'interno di un buco nero, anche se la scienza non lo conosce o non lo sa, è molto simile a ciò che può essere definito "nulla" da un punto di vista filosofico. Il nulla è qualcosa che ci attira come una calamita; tanto è vero che quando giungiamo sull'orizzonte degli eventi, diventa fisicamente impossibile tornare indietro.

 In quel contesto immediato, chiamato orizzonte degli eventi, ci troviamo estremamente vicini a questo figurato confine, poiché il nichilismo si afferma con un magnetismo così forte da attrarci in una caduta senza fine verso il nulla. Quando siamo immersi nel nulla, non c'è nient'altro da fare se non decidere di spegnere la nostra vita e cancellare la nostra esistenza.

 Credo che esista una via d'uscita da tutto ciò, e questa via consiste nel guardare in alto, ossia il cielo stellato della notte. Bisogna rendersi conto che esistono altri orizzonti, altri panorami da esplorare, cercando al loro interno qualcosa che risiede in noi: la forza dell'umanità che siamo capaci di sprigionare. Tuttavia, spesso manteniamo questa forza sopita all'interno di noi stessi, influenzati dalla convinzione che, ragionando, si possa raggiungere ogni vetta del sapere e spiegare ogni cosa con la ragione o il bene.

 Sono convinto che la ragione da sola non sia in grado di costruire un uomo nella sua interezza umana. Esistono fattori che la ragione non contempla e non spiega; ad esempio, pensate all'innamoramento, non quello biologico, ma quello basato sulla decisione di amare, di voler bene a una persona, di perdonarla continuamente, di sopportarne il tradimento. Questo è parte della grandezza che risiede nell'animo umano, collocata non solo nella ragione, ma probabilmente anche nel cuore, da sempre considerato il centro delle nostre emozioni e del nostro rapporto con gli altri.

 Lascio a voi l'elaborazione di quest'idea, poiché siamo più che ragione. Rischiamo di perdere una parte significativa di noi stessi se concentriamo l'intera spiegazione di ciò che siamo solo sulla razionalità. 


Visualizzazioni: 353
Altre Pagine sull'argomento
    Lucente luna d'acciaio per senni e oggetti perduti
    Mostra di Brunivo Buttarelli alla università Cattolica di Milano
    La mostra sarà arricchita dalla presentazione del catalogo della mostra contenente poesie Realiste Terminali scritte da alcuni tra i poeti più in vista del movimento.
    Pubblicata il:03/03/2023
    Prefazione all’Ultima Preghiera
    l’impotenza collettiva di amore
    Leggere poesie è una avventura dello spirito. esige attenzione, rispetto, disponibilità a lasciarsi condurre in zone non perfettamente conosciute, se non, addirittura ignote.
    Pubblicata il:10/11/2023
    SENZA FOLLIA NON C’È BELLEZZA
    Bellezza e follia sono vecchie compagne, ebbe a dire Benjamin Franklin, l’una suscita l’altra e, qualche volta, viceversa, nel senso che vedere una cosa bella, ogni tanto, quando è molto bella, ren...
    Pubblicata il:13/05/2022
    SOCIETÀ LIQUIDA E NICHILISMO
    Zygmunt Baumann è un sociologo che teorizza il postmodernismo e la società liquida, nella quale, per dirla con le parole del Baumann, “il cambiamento è l'unica cosa permanente e l'incertezza è l'un...
    Pubblicata il:12/05/2022
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +