martedì 20 ottobre 2020
  • » Poesie
  • » Il Piccolo Museo Della Poesia incolmabili fenditure ha finalmente una sede

Il Piccolo Museo Della Poesia incolmabili fenditure ha finalmente una sede

Per iniziativa del Vescovo, troverà posto nella chiesa sconsacrata di San Cristoforo a Piacenza

Il Piccolo Museo Della Poesia incolmabili fenditure ha finalmente una sede

La GRANDE NOTIZIA di oggi è che il Piccolo Museo della Poesia incolmabili fenditure ha finalmente una sede che è anche prestigiosa come nessuno poteva immaginare: Si tratta della chiesa di San Cristoforo, in via Angelo Genocchi, angolo via Gregorio decimo a Piacenza.

Si tratta di un bellissimo edificio barocco, con affreschi del Bibbiena, sconsacrato al culto religioso e chiuso al pubblico.

Ora, con il Piccolo Museo della Poesia, san Cristoforo si apre a nuova esistenza, non più sacra nel senso religioso del termina ma sacra in senso escatologico. Perché la poesia è parola che parla all’anima, esattamente come le sacre scritture, e parla all’uomo del senso della sua vita, del suo destino e del suo presente.

Aprirsi alla Poesia è stata la scelta coraggiosa del Vescovo di Piacenza Gianni Ambrosio, che accetta la contaminazione della verità di fede da parte della verità poetica, fatta salva quella incolmabile fenditura tra Verità e Parola che mai potrà essere colmata.

La scelta del Vescovo di Piacenza ha smosso altre istituzioni, ovvero la fondazione di Piacenza e Vigevano e la Banca di Piacenza, che hanno messo mano al portafoglio per consentire di trasformare una chiesa in un museo.

Quindi ora, con una sede prestigiosa e con una dotazione economica decente, possiamo aspettarci che Massimo Silvotti e compagnia cantante, facciano veramente grandi cose, prima fra tutte, l’allargamento del confine territoriale fino a dare al museo un connotato di internazionalità, essenziale alla rappresentazione della poesia contemporanea.

Ieri c’è stata una conferenza stampa, nel salone degli affreschi del Palazzo Vescovile, alla quale hanno partecipato, oltre a Massimo Silvotti e Sabrina de Canio, anche Giovanni Struzzola, presidente della fondazione Opera della Cattedrale, Piero Copelli, in rappresentanza della Banca di Piacenza e Massimo Toscani, presidente della fondazione di Piacenza e Vigevano.

Veramente appassionato è stato l’intervento di Toscani, che ha ad un certo punto lanciato una domanda alla sala: “gli italiani sono tutti un po’ poeti. Chi di voi non ha mai scritto una poesia?”

È intervenuto anche Guido Oldani, padre del Realismo Terminale ed uno tra i massimi poeti italiani viventi, che ha messo l’accento su come all’estero, l’Europa e L’Italia vengano percepiti come giganti in decadenza, ovvero di come la scarsissima attenzione alla coltivazione della cultura ci stia pian piano facendo scivolare nella decadenza.


La Responsabilità che abbiamo è quella di provare ad arginare questa deriva, e con la poesia possiamo riuscirci.

Del resto Silvotti è convinto che con la poesia si possa cambiare il mondo, perché, va dicendo, la poesia parla al cuore e non alla ragione, per questo riesce a parlare anche a chi ormai non è più in grado di ascoltare che chi parla alla ragione.


Visualizzazioni: 405
Altre Pagine sull'argomento
    Il Piccolo Museo della Poesia che rischia di chiudere
    la carenza di fondi rischia di far perdere a Piacenza l'ennesima occasione
    Il piccolo museo della poesia di Piacenza rischia la chiusura per mancanza di fondi. Lo denuncia a gran voce il direttor Massimo Silvotti, che se da un lato pare scoraggiato, dall’altro pare animat...
    Pubblicata il:02/08/2019
    Perché domani andrò a Firenze alla marcia dei poeti
    La marcia dei poeti a Firenze è a sostegno del piccolo museo della poesia, incolmabili fenditure, che rischia di chiudere.
    L’incolmabile fenditura tra parola e realtà, tra parola e verità, è diventata una voragine, ed a noi, uomini che hanno vissuto tra passato e futuro, che hanno visto il mondo cambiare da società rur...
    Pubblicata il:13/09/2019
    Sabato a Ravenna ci sarà la Marcia dei Poeti
    Dal mausoleo di Teodorico alla Tomba di Dante per manifestare a favore del Piccolo Museo della Poesia
    Dal mausoleo di Teodorico alla Tomba di Dante per manifestare a favore del Piccolo Museo della Poesia, Andare a Ravenna a MANIFESTARE sotto la tomba di DANTE ALIGHIERI, a favore della POESIA, è un ...
    Pubblicata il:04/11/2019
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +