sabato 21 maggio 2022

LA 500 APPESA AL MURO

Quando parlo di metafore tridimensionali dell’esistenza e mi ritrovo superato dalla realtà

LA 500 APPESA AL MURO

PC. 15.01.2022

E già, è proprio una automobile quella attaccata al muro come se fosse un quadro, una vecchia FIAT 500 rossa, con tanto di tettuccio apribile ed aperto.

Chi lo ha pensato ha avuto cura di disegnare una strada sul muro, grigia come se fosse asfalto, con le strisce divisorie e persino col parchimetro.

Così mi ritrovo a pensare che nulla più di questo possa essere un quadro che rappresenta la mia vita, il mio passato, la mia nostalgia e mi rammarico di non avere una parete abbastanza grande per poterlo fare anche io.

Però .... magari attaccherò al muto la mia vecchia vespa, un T5 che andava veloce come una scheggia ed aveva lo spoiler, e che adesso non posso più guidare perché mi hanno affibbiato una patente speciale che mi tocca rinnovare ogni due anni.

Ma appendere al muro un veicolo a due ruote è ben più difficile che attaccarci una automobile, ma con un po’ di studio ci si può riuscire, ma vedremo.

Per intanto mi godo una lunga chiacchierata con l’autore di una simile opera d’arte non firmata, ovvero con Maurizio Girometti, che è un commercialista che non parla praticamente mai né di commercio né di fisco e che con me condivide, in linea di massima, l’idea del senso della vita, ed è capace di quelle spinte verso l’infinito delle quali una è c’ertamente l’idea di attaccare al muro la vecchia 500 rossa.

E nel mentre che quel tettuccio aperto mi regala il ricordo del vento che ti scompiglia i capelli mentre si corre sulla 45 per andare a fare il bagno in Trebbia, mi scosto dal presente di quel tanto da non farmici pensare.

E Bon! 


Visualizzazioni: 177
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +