giovedì 14 novembre 2019
  • » Rassegna Stampa
  • » L’aspirante sindaco che vuole abolire la morte prende più voti del candidato di Bersani

L’aspirante sindaco che vuole abolire la morte prende più voti del candidato di Bersani

FanPage del 12 guigno 2017

L’aspirante sindaco che vuole abolire la morte prende più voti del candidato di Bersani

Stefano Torre è già un idolo del Web. L’aspirante sindaco di Piacenza è sceso in campo presentando un programma politico decisamente sui generis: abolizione della morte, Viagra gratis per gli over 55 , Piacenza Calcio in Champions League e molto altro ancora. Purtroppo non è stato eletto, ma ha incassato il 4,28% dei consensi, battendo il candidato sindaco di Articolo 1 – Mdp sostenuto da Bersani e D’Alema.

Per una manciata di voti non ce l'ha fatta, ma inizialmente sembrava essere riuscito nell'impresa. Poi, la delusione: con un post su Facebook il candidato sindaco Stefano Torre, in corsa per la poltrona da primo cittadino della città di Piacenza, ha dichiarato di non aver preso abbastanza voti per ottenere il tanto agognato seggio in consiglio comunale. Nonostante la débâcle, però, Stefano Torre è già assurto agli onori delle cronache grazie al programma di governo della città presentato poche settimane prima del voto dell'11 giugno. Il programma, in effetti, è decisamente particolare e sui generis e prevede, tra le varie istanza, la costruzione di un vulcano nel piacentino, l'abolizione della morte e il Piacenza Calcio in Champions League. Grazie alle sue idee decisamente "originali", il candidato è riuscito ad agguantare il 4,28% dei consensi, battendo Sandra Ponzini, il candidato sindaco sostenuto da Articolo 1 – Mdp, la formazione politica di D'Alema e Bersani. Un dato interessante, questo, soprattutto alla luce del fatto che il piacentino è noto per essere il territorio elettorale di riferimento proprio di Pier Luigi Bersani.

Sul sito web creato in vista delle amministrative 2017, Stefano Torre nel suo programma pubblico scrive: "Basta trivellare fino a raggiungere il magma al di sotto della crosta superficiale terrestre, fare in modo che risalga fino ad una camera magmatica che verrà realizzata pochi chilometri sotto la superficie. Il cono vulcanico crescerà poco per volta fino a diventare alto come il monte Santa Franca e diventerà un importante elemento della piacentinità". E poi, ancora: "Realizzare un Vinodotto per distribuire il vino nelle case direttamente dal rubinetto"; "Riportare la Formula Uno a Piacenza. Sul circuito cittadino di Piacenza ha esordito la Ferrari, e noi riteniamo indispensabile fare in modo di avere un Gran Premio di Piacenza moderno e mozzafiato. Per renderlo più emozionante faremo anche un tratto a doppio senso di marcia, nel quale i bolidi rischieranno lo scontro frontale". Ma non è finita qui, scorrendo il programma si trovano altre idee balzane: "Portare il Piacenza Calcio a vincere la Champions League. A tale scopo contribuirà il mio amico Bill Gates che, quando sarò sindaco di Piacenza, entrerà nella società in minoranza e portando un sacco di soldi"; "Istituire la giornata del gratta e vinci, nella quale TUTTI i gratta e vinci venduti saranno vincenti. Sempre nell’ottica del diffondere la Ludopatia in città, la giornata del Gratta e Vinci potrebbe ottenere risultati eccezionali".

Proseguendo, troviamo: "Distribuire gratuitamente il Viagra ed il Cialis agli over 55 anni. La popolazione anziana potrebbe trarre un grande giovamento dalla distribuzione gratuita di Viagra e Cialis, in attesa che si riesca ad importare l’aria di Bettola che ha effetti equipollenti" e, dulcis in fundo, la proposta per eccellenza: "Proibire di morire per poter campare fino a 700 anni come Matusalemme. La proibizione di morire è la mia risposta a chi mi accusa di voler seminare morte e distruzione con il Vulcano di Borgoforte. La gente di Piacenza così vivrà per sempre, e con la distribuzione del Viagra gratis si divertirà da matti fino all’età di Matusalemme!".

 

 

Charlotte Matteini (fanpage 12.6.2017)


Visualizzazioni: 316
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +