giovedì 18 luglio 2019
  • » Opinioni
  • » L'opnione di Gianmarco Aimi, direttore di Soccer Illustrated e Sport Tribune, corrispondente del Fatto Quotidiano

L'opnione di Gianmarco Aimi, direttore di Soccer Illustrated e Sport Tribune, corrispondente del Fatto Quotidiano

L'opnione di Gianmarco Aimi, direttore di Soccer Illustrated e Sport Tribune, corrispondente del Fatto Quotidiano
Stefano Torre, con la sua campagna elettorale giocata a suon di sparate - sostanzialmente delle cazzate- rappresenta il punto più basso della comunicazione politica e nello stesso tempo il più sublime.

Si è sempre saputo che la campagna elettorale è impregnata di retorica, negli ultimi tempi all'ennesima potenza e a volte sull'orlo del ridicolo, ma finora persino la promessa più inverosimile o il progetto più faraonico venivano ammantati da un'aura di serietà. Una foglia di fico, sempre più piccola, ma che ancora resisteva.

Fino allo sbarco a Piacenza di Torre. Che ha compiuto l'equazione inversa: se cazzata deve essere, che sia la più grossa, magari anche divertente e al diavolo l’ipocrisia. E se diventasse sindaco davvero? si chiederà qualcuno, perché finché si gioca o sperimenta è un conto, quando si amministra un altro.

Avendo frequentato per anni politici di ogni schieramento o livello, posso assicurare che nella scelta delle figure da candidare non c'è nessuno spazio per le competenze (semmai arrivano in fase di composizione della squadra di governo). Quello che conta è il bacino di voti che uno si porta appresso. Punto. E allora fanculo all'ipocrisia. Abbiamo portato la politica al punto più basso? Godiamocelo e dopo un'amara risata, forse, saremo in grado di risalire.

Visualizzazioni: 127

Stefano Torre

Stefano Torre

Amministratore di Infonet Piacenza, esperto seo e web designer sommo. Astronomo dilettante e poeta. Sperimentatore e divulgatore di tecniche di web marketing, SEO e web design.

© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +