sabato 17 novembre 2018

La Zanzara: quando Giuseppe Cruciani scommise la cena!

il 30 giugno 2017 Torre Sindaco è alla Zanzara su Radio 24

La Zanzara: quando Giuseppe Cruciani scommise la cena!
Ecco a voi il video pubblicato da Radio 24 dopo la mia partecipazione alla popolare trasmissione LA ZANZARA, condotta da Giuseppe Cruciani e David Parenzo.


Ricevetti la telefonata di Giuseppe Cruciani de “La Zanzara” il 13 maggio, appena divenne ufficiale che la presentazione della mia lista era andata in porto.

L’intervista fu particolarmente antipatica e per certi versi violenta, in perfetto “stile Zanzara”, e io mi incartai sulla spiegazione del perché la mia voce sembrasse quella di un ubriaco. In realtà nei giorni immediatamente successivi alla presentazione della lista, probabilmente per una sorta di rilassamento psicologico, o più probabilmente per la fatica accumulata nei giorni precedenti, il mio eloquio era diventato difficoltoso.Ero preoccupato del fatto che, se non fosse migliorato, non mi avrebbe consentito di partecipare ai dibattiti o di fare i comizi.

Fortunatamente in pochi giorni la situazione migliorò consentendomi di superare il blocco. La difficoltà di eloquio è un effetto collaterale dell’impianto di neurostimolazione che ho in corpo, che mi ha restituito la capacità di muovermi in modo quasi normale, portando tuttavia con sé un peggioramento della capacità di parlare. Non sono più in grado di esprimermi con quella scioltezza alla quale ero abituato prima di diventare bionico, rischio di incartarmi alzando il volume o accelerando il ritmo della parola. 

L’intervista non andò mai in onda, ma l’8 giugno ricevetti una nuova telefonata dalla redazione della “Zanzara”. Pubblicato l’8 giugno 2017 su YouTube.
Cruciani: “Torre… buongiorno! Qui Zanzara”.
Torre: “Salute, Cruciani”.
Cruciani: “Facciamo un patto: se lei – che dice delle minchiate pazzesche per farsi notare – prende più di duecento voti, noi la invitiamo in un ristorante stellato di Milano a sua scelta. Lei chi ha messo in lista?”
Torre: “Mia moglie, mio figlio, mio fratello e un sacco di amici”.
Cruciani: “Lei perché cazzo si candida a fare? L’ho vista in un video con il cappello da mago e la fascia tricolore”.
Torre: “Mi sto divertendo come se fossi ubriaco, ma sono sobrio. Ve lo assicuro! Mi sono stufato di gente che racconta palle e allora la prendo per il culo”.
Cruciani: “Ho capito, ma le palle le racconti pure tu”
Torre: “Ma io le racconto talmente grosse ed evidenti…”
Cruciani: “Cioè tu non sei amico di Putin come dici?”
Torre: “Be’, no, questo è da vedere, chi lo sa…”
Cruciani: “Che cosa vuoi fare con Putin?”
Torre: “Voglio portare l’esercito. Siccome Parma ci ha rubato il grana e Verdi, e adesso vuole rubarci la coppa, io voglio attaccarla con i missili balistici russi, arrivando a distruggere la città”.
Cruciani: “Le hai trovate davvero queste firme per candidarsi?”
Torre: “Altroché, addirittura più di quelle che servivano. Ne ho presentate 400, ma ai banchetti ne ho raccolte quasi 600”.
Cruciani: “Parenzo, potremmo perdere la scommessa dei 200 voti”.
Parenzo: “Alziamo a 1000 voti”.
Torre: “Ok, d’accordo! Accetto”.
Cruciani: “Ma tu di mestiere cosa fai?”
Torre: “Mi occupo di web marketing”.
Cruciani: “Praticamente una specie di Di Maio? Potrei pure abbassare la scommessa a 500 voti”.
Parenzo: “500 disperati che votano questo simpatico pazzoide, insomma… è impegnativo…” 

Cruciani: “Allora, Ronaldo al Piacenza?”
Torre: “Sì, in C1 già dal prossimo anno mi ha promesso che vestirà la maglia biancorossa per tornare a vincere lo scudetto”.
Cruciani: “Ma perché dovrebbe venire? Lo conosci?”
Torre: “No, ma Bill Gates – che è un altro mio amico – entrerà nel Piacenza come socio di minoranza e porterà tutti i soldi del mondo”.
Parenzo: “Una domanda, mi scusi. A lei le stronzate vengono così, o fa uso di qualche additivo o sostanza?” 
Torre [ridendo]: “No, mi vengono così. È come se fossi ubriaco, pur essendo sobrio”.
Parenzo: “Ottimo”.
Cruciani: “Cosa vuole distruggere lei? Un palazzo storico di Piacenza”.
Torre: “Sì, Palazzo Farnese, un’opera incompiuta che va rasa al suolo. Bisogna distruggere il passato storico in termini definitivi. Poi i mattoni di risulta dalla demolizione li uso per costruire un muro al confine con Pontenure perché le mie fonti mi dicono che è soprattutto da quel comune che transitano gli immigrati”.
Cruciani: “Parenzo, però qualcuno potrebbe caderci in queste cose. Un muro per gli immigrati, portare Ronaldo, Putin, Bill Gates, l’esercito, poi anche la Tour Eiffel ho sentito…”.
Torre: “Sì, la Tour Eiffel l’ho vinta a poker”.
Cruciani: “Ho capito che vuoi spararle grosse, ma abbassa un po’ le cose e soprattutto parla di figa, per esempio bordelli o puttane gratis”.
Torre: “Ho intenzione di sostituire la lupa sullo stemma di Piacenza con una donna nuda. Trump mi ha promesso che mi presterà sua moglie come modella”.
Parenzo e Cruciani: “Questa è buona”.
Cruciani: “Ho sentito anche una storia sul vulcano”.
Torre: “Sì, il vulcano al posto dell’inceneritore. È un’idea fantastica”.
Cruciani: “Un vulcano a Piacenza?! Un vulcano c’è o non c’è, come si fa a farlo artificialmente?”
Torre: “Si scava fino alla lava, la si fa risalire in superficie in una camera magmatica e poi da lì si gestiscono le eruzioni. Contemporaneamente proibirò di morire, quindi la pericolosità del vulcano verrà meno”. 

Cruciani: “Ma come fa a proibire la morte? Lo propose Berlusconi…”
Torre: “Semplicemente faccio un decreto. Inoltre distribuirò gratis il Viagra”.
Cruciali: “Puttane gratis no?”
Torre: “No…”
Cruciani: “Parenzo decidiamo un’asticella per la scommessa… 500?”
Parenzo: “Sì, già 500 per le puttanate che abbiamo sentito vanno bene”.
Cruciani: “Se il signor Torre, che ha detto tutte queste puttanate, supera i 500 voti, verrà invitato dalla Zanzara in un ristorante stellato di Milano. Ciao!”

Di seguito alcuni commenti sulla puntata:

 - Non riescono nemmeno a cogliere la provocazione. Torre è un novello Caligola, l’imperatore passato alla storia per la sua presunta pazzia che lo portò a fare senatore il suo cavallo. Nessuno ha colto la provocazione: siete talmente impediti, voi della classe senatoriale, che il mio cavallo è meglio di voi, più capace di voi e più intelligente di voi! Questo Torre sta prendendo tutti per il culo, impostando la voce da ubriaco, e gli “intellettuali” ci marciano pure... complimenti! (Luca Berardi)

- Questi due fanno un programma satirico e non capiscono lo spirito del programma di Torre. In due non mettono insieme il cervello di un somaro. Chi ha votato Torre lo ha fatto perché Torre, con un programma scopertamente e dichiaratamente ridicolo, pazzoide e irrealizzabile, era il candidato più serio in lizza, e non solo a Piacenza. Gli elettori di Torre hanno cercato di comunicare qualcosa in un modo un po’ più chiaro che non andando a votare, ma evidentemente per certe teste nessun messaggio è chiaro abbastanza salvo i diktat degli editori. (Benedetto Branciari) 

La popolarità della trasmissione di Radio24 mi diede una visibilità immensa, che ben presto si tradusse in una popolarità sul web tale da superare le mie più rosee aspettative. Avevo abbondantemente superato i confini provinciali, arrivando in ogni angolo d’Italia. L’effetto generato dalla scommessa con Cruciani fu grandioso. Ancora oggi incontro alcune persone che mi chiedono notizie a proposito della cena promessa dai due conduttori della “Zanzara”. Purtroppo mi tocca rispondere che non c’è ancora stata.

Visualizzazioni: 1480
Altre Pagine sull'argomento
  • un atto di buon senso rivolto nella giusta direzione
    L’Associazione "Torre Sindaco" esprime «soddisfazione per l’ipotesi di trasformare l’aeroporto militare di San Damiano in una base spaziale».
    Pubblicata il:13/06/2018
  • In principio fu Bettola.
    In principio fu Bettola.Le strampalate proposte elettorali di Stefano Torre sul futuro del comune dell’Alta Valnure attirarono le attenzioni di un ristretto manipolo di appassionati, scioccati dall...
    Pubblicata il:05/06/2018
  • Comizio improvvisato del Bionico in Piazza Cavalli
    L’Associazione #TorreSindaco intende prendere posizione in riferimento al paventato progetto di voler cambiare la destinazione del parco della Pertite facendolo diventare sede del nuovo Ospedale, c...
    Pubblicata il:11/06/2018

Stefano Torre

Stefano Torre

Amministratore di Infonet Piacenza, esperto seo e web designer sommo. Astronomo dilettante e poeta. Sperimentatore e divulgatore di tecniche di web marketing, SEO e web design.

© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +