sabato 24 giugno 2017
  • » Chi è Stefano Torre

Chi è Stefano Torre

in poche parole eccovi una mia presentazione

Chi è Stefano Torre

Io sono Stefano Torre, ovvero me stesso.

La mia professione è quella del web; ho una azienda, la Infonet di Piacenza, che produce siti ed eroga servizi internet ad ampio respiro, dall’hosting alla registrazione dei domini, alla consulenza nel web marketing, alla pubblicità adwords.

Nella mia vita sono stato tante cose perché ho svolto tante professioni, e mi vanto di aver fatto sempre tutto molto bene.

Da dove vengo

Vengo da esperienze molto diverse tra loro, ma tutte capaci di arricchirmi, sia dal punto di vista delle conoscenze che dal punto di vista umano.

Ho iniziato a lavorare, ancora studente, nel cantiere della fabbriceria della basilica di S.Antonino a Piacenza. Si trattava di mettere in sicurezza il campanile ottagonale che poggia su 8 colonne e 4 grandi pilastri.

Le colonne, che evidenziavano i segni di un collasso strutturale, furono avvolte da doghe metalliche per innescare una sollecitazione triassiale e così aumentare il carico di rottura della muratura.

Ancora studente ho lavorato come assistente topografo (canneggiatore) coadiuvando Andrea Astorri in una estenuante livellazione al centesimo di millimetro volta a controllare i cedimenti della centrale elettrica di Tavazzano, vicino a Lodi.

Una volta diplomato sono stato assunto dalla Compagnia Generale Riprese Aeree di Parma, ed ho lavorato come topografo nel cantiere di Trino Vercellese, dove si stava costruendo una enorme centrale nucleare.
Contemporaneamente portavo avanti gli studi universitari di ingegneria al politecnico di Milano che ho comunque abbandonato strada facendo.

Successivamente ho vinto un concorso per un posto da geometra all’enel e così, dopo tanti ripensamenti sono diventato il geometra Torre.

Per l’enel ho lavorato 15 anni, trovandomi a fare il tecnologo del calcestruzzo.

Dopo di che, nel 2001 ho fondato la compagnia di babele, diventata poi Infonet srl, ed è cominciata l’avventura che ancora oggi stò protando avanti.

Dove Vado

Vado verso il futuro, seguendo la corrente, interpretando l’oggi per cercare di capire il domani, cercare di capire cosa accadrà domani.

Cosa sarà importante fare ed avere per emergere nel prossimo futuro è un elemento fondamentale per pianificare strategie di sviluppo.

Una lettura corretta di cosa, nei prossimi mesi, sarà necessario per non affogare nel mare di internet, è la sfida che ora mi pongo, senza esagerare e senza guardare troppo lontano.

Credo che nei prossimi 12 mesi bisognerà:

  1. Avere author trust
  2. Essere posizionati correttamente sulle mappe
  3. Essere fruibili da dispositivi mobili.
  4. Avere un blog ben posizionato da affiancare al sito aziendale
  5. Curare in modo maniacale le proprie pagine social
  6. Saper generare utili dalla pubblicità a pagamento, sia su google che sui social.

Eccovi in sei punti sviscerato il prossimo futuro!


  • selfie di Stefano Torre con ...
    Mi piace collezionare selfie e postarli sui social per fare rumore
    Il rumore su facebook è una cosa seria! Più fai rumore più Sali nella considerazione generale tanto dle social blu quanto di google. Il rumore si produce postando. Si ma cosa postare? Eccovi alc...
    Pubblicata il: 25/06/2014
© Tutti i diritti sono riservati
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +